Responsabilità civile medica: il chirurgo

Restano tuttora molto numerose, purtroppo, le controversie civili
che vedono contrapposti pazienti e medici chirurghi, aventi ad
oggetto il risarcimento d’un danno.

La colpa civile consiste nel tenere una condotta diversa da quella
che, per legge o per comune prudenza, si sarebbe dovuta tenere. Il chirurgo, in particolare, ha il dovere di una “diligenza speciale” data la natura molto sensibile del suo operato. Secondo la Corte di Cassazione (art. 1176, comma 2, c.c.) ciò che distingue un “bravo medico” da un “medico mediocre” è:

“un medico che si aggiorna, che va ai convegni, che studia, che si preoccupa della sorte del paziente anche quando non è tenuto ad essere presente in ospedale, che consiglia al paziente tutte le alternative terapeutiche possibili e ragionevoli”.

In definitiva la responsabilità civile di un chirurgo è una delle più sensibili da gestire da una polizza assicurativa.

Criteri di valutazione della responsabilità del chirurgo

Oltre al nesso di casualità (di cui abbiamo parlato in questo articolo) l’errore di un medico chirurgo nel determinare la responsabilità civile, a livello teorico, può integrare gli estremi
di varie fatti criminosi: le lesioni colpose, l’omicidio colposo,
la violenza privata. La maggioranza dei casi di responsabilità professionale in ambito sanitario è fondata sulla “colpa generica” e, quindi, sulla violazione dei doveri non scritti di diligenza, prudenza e perizia.

La scelta degli interventi terapeutici, purché tecnicamente validi, è
rimessa alla discrezionalità del medico, cosicché la colpa di
quest’ultimo, nell’ipotesi d’alternativa terapeutica, non può essere
valutata con riguardo alla necessità della certezza del risultato,
bensì in relazione all’osservanza delle regole di condotta proprie
della professione che sono finalizzate alla prevenzione del rischio
collegato all’opzione terapeutica eletta (Sez. 4, Sentenza n. 33384
dell’1/7/2008, dep. 12/8/2008, Rv. 240964)

L’Assicurazione RC professionale Medica

I rischi dovuti all’insorgere delle varie situazioni che si possono presentare durante il corso della propria carriera devono essere coperti da un’assicurazione professionale per la responsabilità civile. In particolare, noi di Medico Sicuro, proponiamo AmTrust Medici, una polizza di responsabilità civile professionale.  Questo prodotto assicurativo è rivolto ai medici liberi professionisti e dipendenti, consulenti o collaboratori di strutture ospedaliere sia pubbliche che private. Inoltre, AmTrust Medici risarcisce i danni causati a terzi dall’Assicurato nello svolgimento della propria attività professionale e le eventuali spese legali per la resistenza alle richieste di risarcimento dei danni.