Resistenza all’azione di rivalsa da parte di terzi nei confronti dell’Assicurato in caso responsabilità per colpa grave.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa avverso l’azione di rivalsa per colpa grave instaurata nei confronti dell’Assicurato, salvo il caso in cui sia a ciò obbligato un soggetto terzo.
La Società rimborserà anche le spese eventualmente sostenute nella fase preliminare del Giudizio.
Nel caso in cui le spese legali siano liquidate in sentenza, la Società rimborserà l’importo indicato nella stessa.
La prestazione opera:
- a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento del massimale dovuto dall’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave per spese di resistenza e soccombenza;
- a primo rischio nel caso in cui l’assicurazione di Responsabilità civile per colpa grave non sia operativa nel merito, ossia non copra la fattispecie denunciata perché non è oggetto di copertura, perché espressamente esclusa dalla copertura, o perché il danno è di importo inferiore rispetto alla franchigia prevista dalla polizza.
Qualora l’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave non abbia interesse a resistere alle richieste di risarcimento, del terzo, avendo esaurito il massimale per liquidare l’importo della rivalsa, la prestazione opera per le spese successive.
La prestazione non opera nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile per colpa grave copra l’importo della rivalsa, ma non le spese legali per la resistenza alla richiesta di risarcimento. A titolo esemplificativo per violazione del patto di gestione lite;
- il sinistro sia stato denunciato all’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave oltre i termini di prescrizione;
- la polizza di Responsabilità civile per colpa grave non esista o non sia operativa perché non è stato pagato il premio o l’adeguamento del premio o perché il sinistro è stato denunciato oltre i termini di decadenza stabiliti in polizza o perché non sussiste responsabilità dell’Assicurato.
L’operatività della presente garanzia aggiuntiva è subordinata al riscontro da parte della Compagnia di Responsabilità civile per colpa grave in merito alla copertura del sinistro. Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze di lavoro che il contraente deve sostenere in qualità di lavoratore dipendente nei confronti di strutture private.
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
L’Assicurato, se dipendente pubblico, si obbliga, in conformità a quanto previsto dalla contrattazione collettiva nazionale, a comunicare e a concordare con l’Ente presso cui svolge la propria attività professionale la nomina del legale incaricato per la gestione della vertenza.
L’Assicurato deve fornire alla Società copia della comunicazione di autorizzazione dell’Ente.
Il mancato adempimento degli obblighi di cui sopra comportano la decadenza dalle garanzie di polizza. Qualora l’Ente neghi l’autorizzazione per conflitto di interesse la polizza è comunque operante.
Il contraente deve manifestare la volontà di attivazione della presente Opzione che comporta la riduzione del premio del 25%.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa per Responsabilità amministrativa, contabile e giudizio di conto per giudizi instaurati avanti la Corte dei conti nei confronti dell’Assicurato.
La prestazione opera qualora il giudizio si concluda con:
- sentenza di condanna per colpa grave;
- archiviazione di rito, archiviazione per mancanza di danno o nel caso in cui lo stesso sia venuto meno, o sentenza di non doversi procedere, salvo il caso in cui siano contestate all’Assicurato condotte di natura dolosa;
- sentenza di assoluzione per colpa lieve o comunque per carenza di colpa grave, anche con compensazione delle spese legali, nei casi in cui l’Ente Pubblico di appartenenza opponga rifiuto espresso, scritto e motivato di pagamento delle spese legali;
- sentenza di assoluzione per definitivo proscioglimento, nei casi in cui l’Ente Pubblico di appartenenza opponga rifiuto espresso, scritto e motivato di pagamento delle spese legali per conflitto di interessi;
In tutti gli altri casi la prestazione non opera.
Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze di lavoro che il contraente deve sostenere in qualità di lavoratore dipendente nei confronti del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
Le spese legali sostenute per la fase giudiziale sono liquidate dalla Società applicando uno scoperto del 20%, con un minimo di € 1.000,00 e con un massimo di € 2.500,00. Qualora l’Assicurato nomini l’Avvocato proposto dalla Società, le spese legali sostenute per la fase giudiziale sono liquidate senza applicazione dello scoperto con aumento del massimale per sinistro del 50%, fermo il massimale per anno assicurativo, ove previsto.
Il contraente deve manifestare la volontà di attivazione della presente Opzione che comporta la riduzione del premio assicurativo relativamente a tutte le garanzie acquistate del 20%.
Resistenza all’azione di Rivalsa da parte di terzi e/o all’azione di Responsabilità Amministrativa per danno erariale esperita dalla Corte dei Conti, nei confronti dell’Assicurato in caso responsabilità contrattuale o extracontrattuale.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa avverso l’azione di rivalsa o di Responsabilità Amministrativa per danno erariale instaurata nei confronti dell’Assicurato, salvo il caso in cui sia a ciò obbligato un soggetto terzo.
La Società rimborserà anche le spese eventualmente sostenute nella fase preliminare del Giudizio.
Nel caso in cui le spese legali siano liquidate in sentenza, la Società rimborserà l’importo indicato nella stessa.
La prestazione opera:
• a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento del massimale dovuto dall’assicuratore di Responsabilità civile per spese di resistenza e soccombenza;
• a primo rischio nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile non sia operativa nel merito (ossia non copra la fattispecie denunciata perché non è oggetto di copertura, perché espressamente esclusa dalla copertura, o perché il danno è di importo inferiore rispetto alla franchigia prevista dalla polizza);
- qualora l’assicuratore di Responsabilità civile non abbia interesse a resistere alle richieste di risarcimento del terzo, avendo esaurito il massimale per liquidare l’importo della rivalsa. In tal caso la prestazione opera per le spese successive.
La prestazione non opera nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile copra l’importo della rivalsa, ma non le spese legali per la resistenza alla richiesta di risarcimento. A titolo esemplificativo per violazione del patto di gestione lite;
- il sinistro sia stato denunciato all’assicuratore di Responsabilità civile oltre i termini di prescrizione;
- la polizza di Responsabilità civile non esista o non sia operativa perché non è stato pagato il premio o l’adeguamento del premio o perché il sinistro è stato denunciato oltre i termini di decadenza stabiliti in polizza o perché non sussiste responsabilità dell’Assicurato.
L’operatività della presente prestazione è subordinata al riscontro da parte della Compagnia di Responsabilità civile in merito alla copertura del sinistro.
Vertenze in materia di lavoro che il Contraente deve sostenere con i propri dipendenti iscritti nel libro unico del lavoro, sia in veste di attore che di convenuto. A favore dei dipendenti e familiari collaboratori del Contraente, nell’ambito dell’esercizio dell’attività indicata in polizza:
Difesa Penale per delitti colposi e contravvenzioni per i dipendenti ed i familiari del Contraente che collaborano nell'attività professionale e che non esercitano la professione medica.
Recupero danni a persone e/o a cose subiti per fatti illeciti di terzi dai dipendenti e dai familiari del Contraente che collaborano nell'attività professionale e che non esercitano la professione medica.
Difesa penale e amministrativa per violazioni o inadempimenti a:
• D.Lgs. 81/2008 e diposizioni integrative e correttive contenute nel D.Lgs. 106/2009 “Tutela della Salute e della Sicurezza nei luoghi di Lavoro”, D.Lgs. 196/03 “Tutela della Privacy”.
Difesa Penale per delitti colposi e contravvenzioni, compresi quelli in materia fiscale e amministrativa, relativi all'immobile adibito a studio professionale per l’esercizio dell’attività.
Recupero danni extracontrattuali a persone e/o a cose subiti per fatti illeciti di terzi, relativamente all'immobile adibito a studio professionale per l’esercizio dell’attività.
Vertenze in materia di locazione o di proprietà e di altri diritti reali relativamente all'immobile adibito a studio professionale per l'esercizio dell'attività.
Spese di resistenza alla richiesta di risarcimento danni. La garanzia viene prestata per resistere alle pretese di risarcimento per danni alla persona o a cose di natura extracontrattuale avanzate da terzi nei loro confronti connesse alla gestione dello studio medico. La prestazione opera esclusivamente a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento di ciò che è dovuto dall’assicuratore di responsabilità civile.
Vertenze contrattuali con le Compagnie di Assicurazione eccettuata la chiamata in causa ex art. 1917, 4 comma c.c. Vertenze con il condominio per la violazione del regolamento condominiale presso cui ha sede lo studio.
Vertenze contrattuali con fornitori di beni o servizi per inadempienze proprie o di controparte.
Recupero stragiudiziale dei crediti non riscossi. La garanzia viene prestata esclusivamente in via stragiudiziale per il recupero dei crediti non riscossi relativamente a prestazioni di natura medica o sanitaria effettuate dal contraente.
Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze del Contraente relativamente al proprio rapporto di collaborazione con strutture private o a convenzioni con enti del Servizio Sanitario Nazionale. Sono escluse le spese per resistere all’azione di rivalsa da parte della struttura o dell’Ente.
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
Il periodo intercorrente dalla Data di Retroattività indicata in Scheda di Polizza e la data di decorrenza del Periodo di Assicurazione entro il quale devono essere accaduti i fatti denunciati nella Richiesta di Risarcimento pervenuta durante il Periodo di Assicurazione.La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.Resistenza all’azione di rivalsa da parte di terzi nei confronti dell’Assicurato in caso responsabilità per colpa grave.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa avverso l’azione di rivalsa per colpa grave instaurata nei confronti dell’Assicurato, salvo il caso in cui sia a ciò obbligato un soggetto terzo.
La Società rimborserà anche le spese eventualmente sostenute nella fase preliminare del Giudizio.
Nel caso in cui le spese legali siano liquidate in sentenza, la Società rimborserà l’importo indicato nella stessa.
La prestazione opera:
- a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento del massimale dovuto dall’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave per spese di resistenza e soccombenza;
- a primo rischio nel caso in cui l’assicurazione di Responsabilità civile per colpa grave non sia operativa nel merito, ossia non copra la fattispecie denunciata perché non è oggetto di copertura, perché espressamente esclusa dalla copertura, o perché il danno è di importo inferiore rispetto alla franchigia prevista dalla polizza.
Qualora l’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave non abbia interesse a resistere alle richieste di risarcimento, del terzo, avendo esaurito il massimale per liquidare l’importo della rivalsa, la prestazione opera per le spese successive.
La prestazione non opera nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile per colpa grave copra l’importo della rivalsa, ma non le spese legali per la resistenza alla richiesta di risarcimento. A titolo esemplificativo per violazione del patto di gestione lite;
- il sinistro sia stato denunciato all’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave oltre i termini di prescrizione;
- la polizza di Responsabilità civile per colpa grave non esista o non sia operativa perché non è stato pagato il premio o l’adeguamento del premio o perché il sinistro è stato denunciato oltre i termini di decadenza stabiliti in polizza o perché non sussiste responsabilità dell’Assicurato.
L’operatività della presente garanzia aggiuntiva è subordinata al riscontro da parte della Compagnia di Responsabilità civile per colpa grave in merito alla copertura del sinistro. Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze di lavoro che il contraente deve sostenere in qualità di lavoratore dipendente nei confronti di strutture private.
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
L’Assicurato, se dipendente pubblico, si obbliga, in conformità a quanto previsto dalla contrattazione collettiva nazionale, a comunicare e a concordare con l’Ente presso cui svolge la propria attività professionale la nomina del legale incaricato per la gestione della vertenza.
L’Assicurato deve fornire alla Società copia della comunicazione di autorizzazione dell’Ente.
Il mancato adempimento degli obblighi di cui sopra comportano la decadenza dalle garanzie di polizza. Qualora l’Ente neghi l’autorizzazione per conflitto di interesse la polizza è comunque operante.
Il contraente deve manifestare la volontà di attivazione della presente Opzione che comporta la riduzione del premio del 25%.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa per Responsabilità amministrativa, contabile e giudizio di conto per giudizi instaurati avanti la Corte dei conti nei confronti dell’Assicurato.
La prestazione opera qualora il giudizio si concluda con:
- sentenza di condanna per colpa grave;
- archiviazione di rito, archiviazione per mancanza di danno o nel caso in cui lo stesso sia venuto meno, o sentenza di non doversi procedere, salvo il caso in cui siano contestate all’Assicurato condotte di natura dolosa;
- sentenza di assoluzione per colpa lieve o comunque per carenza di colpa grave, anche con compensazione delle spese legali, nei casi in cui l’Ente Pubblico di appartenenza opponga rifiuto espresso, scritto e motivato di pagamento delle spese legali;
- sentenza di assoluzione per definitivo proscioglimento, nei casi in cui l’Ente Pubblico di appartenenza opponga rifiuto espresso, scritto e motivato di pagamento delle spese legali per conflitto di interessi;
In tutti gli altri casi la prestazione non opera.
Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze di lavoro che il contraente deve sostenere in qualità di lavoratore dipendente nei confronti del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
Le spese legali sostenute per la fase giudiziale sono liquidate dalla Società applicando uno scoperto del 20%, con un minimo di € 1.000,00 e con un massimo di € 2.500,00. Qualora l’Assicurato nomini l’Avvocato proposto dalla Società, le spese legali sostenute per la fase giudiziale sono liquidate senza applicazione dello scoperto con aumento del massimale per sinistro del 50%, fermo il massimale per anno assicurativo, ove previsto.
Il contraente deve manifestare la volontà di attivazione della presente Opzione che comporta la riduzione del premio assicurativo relativamente a tutte le garanzie acquistate del 20%.
Resistenza all’azione di Rivalsa da parte di terzi e/o all’azione di Responsabilità Amministrativa per danno erariale esperita dalla Corte dei Conti, nei confronti dell’Assicurato in caso responsabilità contrattuale o extracontrattuale.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa avverso l’azione di rivalsa o di Responsabilità Amministrativa per danno erariale instaurata nei confronti dell’Assicurato, salvo il caso in cui sia a ciò obbligato un soggetto terzo.
La Società rimborserà anche le spese eventualmente sostenute nella fase preliminare del Giudizio.
Nel caso in cui le spese legali siano liquidate in sentenza, la Società rimborserà l’importo indicato nella stessa.
La prestazione opera:
• a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento del massimale dovuto dall’assicuratore di Responsabilità civile per spese di resistenza e soccombenza;
• a primo rischio nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile non sia operativa nel merito (ossia non copra la fattispecie denunciata perché non è oggetto di copertura, perché espressamente esclusa dalla copertura, o perché il danno è di importo inferiore rispetto alla franchigia prevista dalla polizza);
- qualora l’assicuratore di Responsabilità civile non abbia interesse a resistere alle richieste di risarcimento del terzo, avendo esaurito il massimale per liquidare l’importo della rivalsa. In tal caso la prestazione opera per le spese successive.
La prestazione non opera nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile copra l’importo della rivalsa, ma non le spese legali per la resistenza alla richiesta di risarcimento. A titolo esemplificativo per violazione del patto di gestione lite;
- il sinistro sia stato denunciato all’assicuratore di Responsabilità civile oltre i termini di prescrizione;
- la polizza di Responsabilità civile non esista o non sia operativa perché non è stato pagato il premio o l’adeguamento del premio o perché il sinistro è stato denunciato oltre i termini di decadenza stabiliti in polizza o perché non sussiste responsabilità dell’Assicurato.
L’operatività della presente prestazione è subordinata al riscontro da parte della Compagnia di Responsabilità civile in merito alla copertura del sinistro.
Vertenze in materia di lavoro che il Contraente deve sostenere con i propri dipendenti iscritti nel libro unico del lavoro, sia in veste di attore che di convenuto. A favore dei dipendenti e familiari collaboratori del Contraente, nell’ambito dell’esercizio dell’attività indicata in polizza:
Difesa Penale per delitti colposi e contravvenzioni per i dipendenti ed i familiari del Contraente che collaborano nell'attività professionale e che non esercitano la professione medica.
Recupero danni a persone e/o a cose subiti per fatti illeciti di terzi dai dipendenti e dai familiari del Contraente che collaborano nell'attività professionale e che non esercitano la professione medica.
Difesa penale e amministrativa per violazioni o inadempimenti a:
• D.Lgs. 81/2008 e diposizioni integrative e correttive contenute nel D.Lgs. 106/2009 “Tutela della Salute e della Sicurezza nei luoghi di Lavoro”, D.Lgs. 196/03 “Tutela della Privacy”.
Difesa Penale per delitti colposi e contravvenzioni, compresi quelli in materia fiscale e amministrativa, relativi all'immobile adibito a studio professionale per l’esercizio dell’attività.
Recupero danni extracontrattuali a persone e/o a cose subiti per fatti illeciti di terzi, relativamente all'immobile adibito a studio professionale per l’esercizio dell’attività.
Vertenze in materia di locazione o di proprietà e di altri diritti reali relativamente all'immobile adibito a studio professionale per l'esercizio dell'attività.
Spese di resistenza alla richiesta di risarcimento danni. La garanzia viene prestata per resistere alle pretese di risarcimento per danni alla persona o a cose di natura extracontrattuale avanzate da terzi nei loro confronti connesse alla gestione dello studio medico. La prestazione opera esclusivamente a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento di ciò che è dovuto dall’assicuratore di responsabilità civile.
Vertenze contrattuali con le Compagnie di Assicurazione eccettuata la chiamata in causa ex art. 1917, 4 comma c.c. Vertenze con il condominio per la violazione del regolamento condominiale presso cui ha sede lo studio.
Vertenze contrattuali con fornitori di beni o servizi per inadempienze proprie o di controparte.
Recupero stragiudiziale dei crediti non riscossi. La garanzia viene prestata esclusivamente in via stragiudiziale per il recupero dei crediti non riscossi relativamente a prestazioni di natura medica o sanitaria effettuate dal contraente.
Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze del Contraente relativamente al proprio rapporto di collaborazione con strutture private o a convenzioni con enti del Servizio Sanitario Nazionale. Sono escluse le spese per resistere all’azione di rivalsa da parte della struttura o dell’Ente.
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
Resistenza all’azione di rivalsa da parte di terzi nei confronti dell’Assicurato in caso responsabilità per colpa grave.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa avverso l’azione di rivalsa per colpa grave instaurata nei confronti dell’Assicurato, salvo il caso in cui sia a ciò obbligato un soggetto terzo.
La Società rimborserà anche le spese eventualmente sostenute nella fase preliminare del Giudizio.
Nel caso in cui le spese legali siano liquidate in sentenza, la Società rimborserà l’importo indicato nella stessa.
La prestazione opera:
- a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento del massimale dovuto dall’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave per spese di resistenza e soccombenza;
- a primo rischio nel caso in cui l’assicurazione di Responsabilità civile per colpa grave non sia operativa nel merito, ossia non copra la fattispecie denunciata perché non è oggetto di copertura, perché espressamente esclusa dalla copertura, o perché il danno è di importo inferiore rispetto alla franchigia prevista dalla polizza.
Qualora l’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave non abbia interesse a resistere alle richieste di risarcimento, del terzo, avendo esaurito il massimale per liquidare l’importo della rivalsa, la prestazione opera per le spese successive.
La prestazione non opera nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile per colpa grave copra l’importo della rivalsa, ma non le spese legali per la resistenza alla richiesta di risarcimento. A titolo esemplificativo per violazione del patto di gestione lite;
- il sinistro sia stato denunciato all’assicuratore di Responsabilità civile per colpa grave oltre i termini di prescrizione;
- la polizza di Responsabilità civile per colpa grave non esista o non sia operativa perché non è stato pagato il premio o l’adeguamento del premio o perché il sinistro è stato denunciato oltre i termini di decadenza stabiliti in polizza o perché non sussiste responsabilità dell’Assicurato.
L’operatività della presente garanzia aggiuntiva è subordinata al riscontro da parte della Compagnia di Responsabilità civile per colpa grave in merito alla copertura del sinistro. Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze di lavoro che il contraente deve sostenere in qualità di lavoratore dipendente nei confronti di strutture private.
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
L’Assicurato, se dipendente pubblico, si obbliga, in conformità a quanto previsto dalla contrattazione collettiva nazionale, a comunicare e a concordare con l’Ente presso cui svolge la propria attività professionale la nomina del legale incaricato per la gestione della vertenza.
L’Assicurato deve fornire alla Società copia della comunicazione di autorizzazione dell’Ente.
Il mancato adempimento degli obblighi di cui sopra comportano la decadenza dalle garanzie di polizza. Qualora l’Ente neghi l’autorizzazione per conflitto di interesse la polizza è comunque operante.
Il contraente deve manifestare la volontà di attivazione della presente Opzione che comporta la riduzione del premio del 25%.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa per Responsabilità amministrativa, contabile e giudizio di conto per giudizi instaurati avanti la Corte dei conti nei confronti dell’Assicurato.
La prestazione opera qualora il giudizio si concluda con:
- sentenza di condanna per colpa grave;
- archiviazione di rito, archiviazione per mancanza di danno o nel caso in cui lo stesso sia venuto meno, o sentenza di non doversi procedere, salvo il caso in cui siano contestate all’Assicurato condotte di natura dolosa;
- sentenza di assoluzione per colpa lieve o comunque per carenza di colpa grave, anche con compensazione delle spese legali, nei casi in cui l’Ente Pubblico di appartenenza opponga rifiuto espresso, scritto e motivato di pagamento delle spese legali;
- sentenza di assoluzione per definitivo proscioglimento, nei casi in cui l’Ente Pubblico di appartenenza opponga rifiuto espresso, scritto e motivato di pagamento delle spese legali per conflitto di interessi;
In tutti gli altri casi la prestazione non opera.
Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze di lavoro che il contraente deve sostenere in qualità di lavoratore dipendente nei confronti del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
Le spese legali sostenute per la fase giudiziale sono liquidate dalla Società applicando uno scoperto del 20%, con un minimo di € 1.000,00 e con un massimo di € 2.500,00. Qualora l’Assicurato nomini l’Avvocato proposto dalla Società, le spese legali sostenute per la fase giudiziale sono liquidate senza applicazione dello scoperto con aumento del massimale per sinistro del 50%, fermo il massimale per anno assicurativo, ove previsto.
Il contraente deve manifestare la volontà di attivazione della presente Opzione che comporta la riduzione del premio assicurativo relativamente a tutte le garanzie acquistate del 20%.
Resistenza all’azione di Rivalsa da parte di terzi e/o all’azione di Responsabilità Amministrativa per danno erariale esperita dalla Corte dei Conti, nei confronti dell’Assicurato in caso responsabilità contrattuale o extracontrattuale.
La prestazione garantisce le spese per sostenere la difesa avverso l’azione di rivalsa o di Responsabilità Amministrativa per danno erariale instaurata nei confronti dell’Assicurato, salvo il caso in cui sia a ciò obbligato un soggetto terzo.
La Società rimborserà anche le spese eventualmente sostenute nella fase preliminare del Giudizio.
Nel caso in cui le spese legali siano liquidate in sentenza, la Società rimborserà l’importo indicato nella stessa.
La prestazione opera:
• a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento del massimale dovuto dall’assicuratore di Responsabilità civile per spese di resistenza e soccombenza;
• a primo rischio nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile non sia operativa nel merito (ossia non copra la fattispecie denunciata perché non è oggetto di copertura, perché espressamente esclusa dalla copertura, o perché il danno è di importo inferiore rispetto alla franchigia prevista dalla polizza);
- qualora l’assicuratore di Responsabilità civile non abbia interesse a resistere alle richieste di risarcimento del terzo, avendo esaurito il massimale per liquidare l’importo della rivalsa. In tal caso la prestazione opera per le spese successive.
La prestazione non opera nel caso in cui:
- l’assicurazione di Responsabilità civile copra l’importo della rivalsa, ma non le spese legali per la resistenza alla richiesta di risarcimento. A titolo esemplificativo per violazione del patto di gestione lite;
- il sinistro sia stato denunciato all’assicuratore di Responsabilità civile oltre i termini di prescrizione;
- la polizza di Responsabilità civile non esista o non sia operativa perché non è stato pagato il premio o l’adeguamento del premio o perché il sinistro è stato denunciato oltre i termini di decadenza stabiliti in polizza o perché non sussiste responsabilità dell’Assicurato.
L’operatività della presente prestazione è subordinata al riscontro da parte della Compagnia di Responsabilità civile in merito alla copertura del sinistro.
Vertenze in materia di lavoro che il Contraente deve sostenere con i propri dipendenti iscritti nel libro unico del lavoro, sia in veste di attore che di convenuto. A favore dei dipendenti e familiari collaboratori del Contraente, nell’ambito dell’esercizio dell’attività indicata in polizza:
Difesa Penale per delitti colposi e contravvenzioni per i dipendenti ed i familiari del Contraente che collaborano nell'attività professionale e che non esercitano la professione medica.
Recupero danni a persone e/o a cose subiti per fatti illeciti di terzi dai dipendenti e dai familiari del Contraente che collaborano nell'attività professionale e che non esercitano la professione medica.
Difesa penale e amministrativa per violazioni o inadempimenti a:
• D.Lgs. 81/2008 e diposizioni integrative e correttive contenute nel D.Lgs. 106/2009 “Tutela della Salute e della Sicurezza nei luoghi di Lavoro”, D.Lgs. 196/03 “Tutela della Privacy”.
Difesa Penale per delitti colposi e contravvenzioni, compresi quelli in materia fiscale e amministrativa, relativi all'immobile adibito a studio professionale per l’esercizio dell’attività.
Recupero danni extracontrattuali a persone e/o a cose subiti per fatti illeciti di terzi, relativamente all'immobile adibito a studio professionale per l’esercizio dell’attività.
Vertenze in materia di locazione o di proprietà e di altri diritti reali relativamente all'immobile adibito a studio professionale per l'esercizio dell'attività.
Spese di resistenza alla richiesta di risarcimento danni. La garanzia viene prestata per resistere alle pretese di risarcimento per danni alla persona o a cose di natura extracontrattuale avanzate da terzi nei loro confronti connesse alla gestione dello studio medico. La prestazione opera esclusivamente a secondo rischio, ovvero dopo l’esaurimento di ciò che è dovuto dall’assicuratore di responsabilità civile.
Vertenze contrattuali con le Compagnie di Assicurazione eccettuata la chiamata in causa ex art. 1917, 4 comma c.c. Vertenze con il condominio per la violazione del regolamento condominiale presso cui ha sede lo studio.
Vertenze contrattuali con fornitori di beni o servizi per inadempienze proprie o di controparte.
Recupero stragiudiziale dei crediti non riscossi. La garanzia viene prestata esclusivamente in via stragiudiziale per il recupero dei crediti non riscossi relativamente a prestazioni di natura medica o sanitaria effettuate dal contraente.
Vertenze con Istituti od Enti Pubblici e Privati di assistenza e previdenza relativamente alla posizione previdenziale / assistenziale dell’assicurato.
Vertenze del Contraente relativamente al proprio rapporto di collaborazione con strutture private o a convenzioni con enti del Servizio Sanitario Nazionale. Sono escluse le spese per resistere all’azione di rivalsa da parte della struttura o dell’Ente.
Chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile, ai sensi dell’art. 1917, comma 4, del codice civile. La garanzia viene prestata per sostenere le sole spese legali (onorari) relativi alla redazione dell’atto di chiamata in causa della Compagnia di Responsabilità Civile nel limite di € 1.000,00 per ogni sinistro.
La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta
a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di
tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il
numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.
RC Medico professionista
Se persona fisica non compare il sesso

RC DIP Pubb
togliere obbligatori a facoltativi

RC DIP Priv
togliere obbligatori a facoltativi

RC spec
togli about blank a massimale


Tutela legale: sistemare per cellulare

ricontrollare bene testo per mail



sistemare popup per cellulare


#wpforms-3779-field_16
#wpforms-3779-field_26
Relativamente all’Assicurato che svolge l’Attività indicata nella Scheda di Polizza con qualifica di Medico Convenzionato, l’Assicurazione è prestata esclusivamente per la sua responsabilità extracontrattuale nei confronti dei pazienti della Struttura Sanitaria.
La presente Garanzia aggiuntiva opzionale è rivolta a tutelare il Medico Convenzionato tenendolo indenne di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile per Danni conseguenti a lesioni personali, morte e Danni materiali a cose, causati a terzi nello svolgimento dell’Attività Professionale, unicamente nel caso di Responsabilità Civile verso terzi per fatto, errore od omissione nello svolgimento delle Attività indicate in Scheda di Polizza.
L’Assicurazione è operante per le seguenti Richieste di Risarcimento:
• la comunicazione scritta (escluse la querela e il procedimento penale) con la quale il terzo manifesta all’Assicurato l’intenzione di ritenerlo responsabile per Danni cagionati da fatto colposo o da errore od omissione attribuiti all’Assicurato stesso, oppure la formale richiesta di essere risarcito di tali Danni;
• la citazione o la chiamata in causa dell’Assicurato per fatto colposo o errore od omissione;
• l’azione giudiziaria civile comunque promossa contro l’Assicurato, anche ex artt. 696 e 696 bis c.p.c., in relazione alle responsabilità previste dall’oggetto di questa Assicurazione;
• la notifica all’Assicurato di un atto con cui, in un procedimento penale, un terzo si sia costituito “Parte Civile”;
• la ricezione da parte dell’Assicurato di una convocazione avanti un organismo di mediazione di cui al D.Lgs 28/2010.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 1.000.000,00 (un milione) per Periodo di Assicurazione entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
La Società tiene indenne l’Assicurato di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile in conseguenza di Perdite Patrimoniali cagionate a terzi derivanti da atti, fatti, omissioni, ritardi commessi nell'esercizio delle proprie funzioni di Direttore Sanitario di struttura complessa o di analoga funzione organizzativa presso una Struttura Sanitaria.
L’Assicurazione comprende inoltre:
• le Perdite Patrimoniali conseguenti a smarrimento, distruzione o deterioramento di atti, documenti o titoli non al portatore purché non derivanti da incendio, furto o rapina;
• le Perdite Patrimoniali che l'Assicurato sia tenuto a risarcire per multe e/o ammende, sanzioni amministrative e/o pecuniarie inflitte a terzi a seguito di propri errori.
Ai fini della presente estensione di Garanzia non sono considerati Terzi: la Struttura Sanitaria, il suo legale rappresentante ed il socio a responsabilità illimitata, salvo che non sia esperita azione di Responsabilità Amministrativa e/o di Surrogazione come previsto al punto 1.3 Garanzia II e 1.4 Garanzia III.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 100.000,00 (centomila) per Periodo di Assicurazione, entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
La Società tiene indenne l’Assicurato di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile in conseguenza di Perdite Patrimoniali cagionate a terzi:
• derivanti dallo svolgimento di incarichi di CTU nominato dall’Autorità giudiziaria o CTP;
• conseguenti ad incarichi di mediatore come definito dal D. LGS 28/2010, limitatamente alle vertenze su materie rientranti nelle competenze professionali dell’Assicurato;
• conseguenti alla partecipazione a corsi di formazione, convegni, congressi nonché per la pubblicazione di testi o articoli professionali;
• derivanti dall’Attività di libera docenza e in qualità di titolare di cattedra universitaria;
• derivanti dalla necessità di ripristinare, rimpiazzare e/o ricostruire parzialmente o totalmente Medical Device dallo Stesso prescritti con altri equivalenti per uso e qualità. Per Medical Device intendiamo qualunque strumento, apparecchio, impianto, sostanza, con esclusione dei software, utilizzato da solo o in combinazione con altri Medical Device o farmaci, utilizzato per Attività di prevenzione, diagnosi, controllo, terapia o attenuazione di una malattia, compensazione di una ferita o di un handicap, sostituzione o modifica dell'anatomia o di un processo fisiologico.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 100.000,00 (centomila) per Periodo di Assicurazione, entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.Il periodo intercorrente dalla Data di Retroattività indicata in Scheda di Polizza e la data di decorrenza del Periodo di Assicurazione entro il quale devono essere accaduti i fatti denunciati nella Richiesta di Risarcimento pervenuta durante il Periodo di Assicurazione.La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.Il periodo intercorrente dalla Data di Retroattività indicata in Scheda di Polizza e la data di decorrenza del Periodo di Assicurazione entro il quale devono essere accaduti i fatti denunciati nella Richiesta di Risarcimento pervenuta durante il Periodo di Assicurazione.La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.L’Assicurazione è prestata esclusivamente per le seguenti Attività, purché non contestuali all’Attività di tirocinio:
• Sostituzione Medico di Medicina generale;
• Servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica);
• Guardia turistica;
• Guardia interdivisionale.
La presente Garanzia aggiuntiva opzionale è rivolta a tutelare il Medico Specializzando tenendolo indenne di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile per Danni conseguenti a lesioni personali, morte e Danni materiali a cose, causati a terzi nello svolgimento dell’Attività Professionale, unicamente nel caso di:
a) Responsabilità Civile verso terzi per fatto, errore od omissione nello svolgimento delle Attività sopra citate;
b) Azione di rivalsa esperita dalla Struttura Sanitaria nonché di Surrogazione dell’impresa di assicurazioni della Struttura Sanitaria, nei casi ed entro i limiti previsti dalla legge;
c) Eventuali azioni di rivalsa esperite dall’I.N.P.S. ai sensi dell’art. 14 della Legge 12/06/1984 N° 222.
L’Assicurazione è operante per le seguenti Richieste di Risarcimento:
• La comunicazione scritta (escluse la querela e il procedimento penale) con la quale il terzo manifesta all’Assicurato l’intenzione di ritenerlo responsabile per Danni cagionati da fatto colposo o da errore od omissione attribuiti all’Assicurato stesso, oppure la formale richiesta di essere risarcito di tali Danni;
• La citazione o la chiamata in causa dell’Assicurato per fatto colposo o errore od omissione;
• L’azione giudiziaria civile comunque promossa contro l’Assicurato, anche ex artt. 696 e 696 bis c.p.c., in relazione alle responsabilità previste dall’oggetto di questa Assicurazione;
• La notifica all’Assicurato di un atto con cui, in un procedimento penale, un Terzo si sia costituito “Parte Civile”;
• La ricezione, da parte dell’Assicurato, di una convocazione avanti un organismo di mediazione di cui al D.Lgs 28/2010;
• La comunicazione con la quale la Struttura Sanitaria, di cui l’Assicurato si avvale nell’adempimento della propria obbligazione assunta con il paziente, o l’impresa di assicurazioni della stessa si rivale nei confronti dell'Assicurato per Danni cagionati da fatto colposo o da errore od omissione attribuiti all’Assicurato. La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 1.000.000,00 (un milione) per Periodo di Assicurazione entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.Il periodo intercorrente dalla Data di Retroattività indicata in Scheda di Polizza e la data di decorrenza del Periodo di Assicurazione entro il quale devono essere accaduti i fatti denunciati nella Richiesta di Risarcimento pervenuta durante il Periodo di Assicurazione.La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.La Società tiene indenne l’Assicurato di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile in conseguenza di Perdite Patrimoniali cagionate a terzi:
• derivanti dallo svolgimento di incarichi di CTU nominato dall’Autorità giudiziaria o CTP;
• conseguenti ad incarichi di mediatore come definito dal D. LGS 28/2010, limitatamente alle vertenze su materie rientranti nelle competenze professionali dell’Assicurato;
• conseguenti alla partecipazione a corsi di formazione, convegni, congressi nonché per la pubblicazione di testi o articoli professionali;
• derivanti dall’Attività di libera docenza e in qualità di titolare di cattedra universitaria;
• derivanti dalla necessità di ripristinare, rimpiazzare e/o ricostruire parzialmente o totalmente Medical Device dallo Stesso prescritti con altri equivalenti per uso e qualità. Per Medical Device intendiamo qualunque strumento, apparecchio, impianto, sostanza, con esclusione dei software, utilizzato da solo o in combinazione con altri Medical Device o farmaci, utilizzato per Attività di prevenzione, diagnosi, controllo, terapia o attenuazione di una malattia, compensazione di una ferita o di un handicap, sostituzione o modifica dell'anatomia o di un processo fisiologico.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 100.000,00 (centomila) per Periodo di Assicurazione, entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
La Società tiene indenne l’Assicurato di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile in conseguenza di Perdite Patrimoniali cagionate a terzi derivanti da atti, fatti, omissioni, ritardi commessi nell'esercizio delle proprie funzioni di Direttore Sanitario di struttura complessa o di analoga funzione organizzativa presso una Struttura Sanitaria.
L’Assicurazione comprende inoltre:
• le Perdite Patrimoniali conseguenti a smarrimento, distruzione o deterioramento di atti, documenti o titoli non al portatore purché non derivanti da incendio, furto o rapina;
• le Perdite Patrimoniali che l'Assicurato sia tenuto a risarcire per multe e/o ammende, sanzioni amministrative e/o pecuniarie inflitte a terzi a seguito di propri errori.
Ai fini della presente estensione di Garanzia non sono considerati Terzi: la Struttura Sanitaria, il suo legale rappresentante ed il socio a responsabilità illimitata, salvo che non sia esperita azione di Responsabilità Amministrativa e/o di Surrogazione come previsto al punto 1.3 Garanzia II e 1.4 Garanzia III.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 100.000,00 (centomila) per Periodo di Assicurazione, entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
Relativamente all’Assicurato che svolge l’Attività indicata nella Scheda di Polizza con qualifica di Medico Convenzionato, l’Assicurazione è prestata esclusivamente per la sua responsabilità extracontrattuale nei confronti dei pazienti della Struttura Sanitaria.
La presente Garanzia aggiuntiva opzionale è rivolta a tutelare il Medico Convenzionato tenendolo indenne di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile per Danni conseguenti a lesioni personali, morte e Danni materiali a cose, causati a terzi nello svolgimento dell’Attività Professionale, unicamente nel caso di Responsabilità Civile verso terzi per fatto, errore od omissione nello svolgimento delle Attività indicate in Scheda di Polizza.
L’Assicurazione è operante per le seguenti Richieste di Risarcimento:
• la comunicazione scritta (escluse la querela e il procedimento penale) con la quale il terzo manifesta all’Assicurato l’intenzione di ritenerlo responsabile per Danni cagionati da fatto colposo o da errore od omissione attribuiti all’Assicurato stesso, oppure la formale richiesta di essere risarcito di tali Danni;
• la citazione o la chiamata in causa dell’Assicurato per fatto colposo o errore od omissione;
• l’azione giudiziaria civile comunque promossa contro l’Assicurato, anche ex artt. 696 e 696 bis c.p.c., in relazione alle responsabilità previste dall’oggetto di questa Assicurazione;
• la notifica all’Assicurato di un atto con cui, in un procedimento penale, un terzo si sia costituito “Parte Civile”;
• la ricezione da parte dell’Assicurato di una convocazione avanti un organismo di mediazione di cui al D.Lgs 28/2010.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 1.000.000,00 (un milione) per Periodo di Assicurazione entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
Il periodo intercorrente dalla Data di Retroattività indicata in Scheda di Polizza e la data di decorrenza del Periodo di Assicurazione entro il quale devono essere accaduti i fatti denunciati nella Richiesta di Risarcimento pervenuta durante il Periodo di Assicurazione.Il periodo intercorrente dalla Data di Retroattività indicata in Scheda di Polizza e la data di decorrenza del Periodo di Assicurazione entro il quale devono essere accaduti i fatti denunciati nella Richiesta di Risarcimento pervenuta durante il Periodo di Assicurazione.La somma massima indicata nella Scheda di Polizza che la Società sarà tenuta
a pagare ai danneggiati a titolo di capitale, interessi e spese, per l’insieme di
tutti i Sinistri pertinenti a uno stesso Periodo di Assicurazione, qualunque sia il
numero delle Richieste di Risarcimento e delle persone danneggiate.
La Società tiene indenne l’Assicurato di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile in conseguenza di Perdite Patrimoniali cagionate a terzi:
• derivanti dallo svolgimento di incarichi di CTU nominato dall’Autorità giudiziaria o CTP;
• conseguenti ad incarichi di mediatore come definito dal D. LGS 28/2010, limitatamente alle vertenze su materie rientranti nelle competenze professionali dell’Assicurato;
• conseguenti alla partecipazione a corsi di formazione, convegni, congressi nonché per la pubblicazione di testi o articoli professionali;
• derivanti dall’Attività di libera docenza e in qualità di titolare di cattedra universitaria;
• derivanti dalla necessità di ripristinare, rimpiazzare e/o ricostruire parzialmente o totalmente Medical Device dallo Stesso prescritti con altri equivalenti per uso e qualità. Per Medical Device intendiamo qualunque strumento, apparecchio, impianto, sostanza, con esclusione dei software, utilizzato da solo o in combinazione con altri Medical Device o farmaci, utilizzato per Attività di prevenzione, diagnosi, controllo, terapia o attenuazione di una malattia, compensazione di una ferita o di un handicap, sostituzione o modifica dell'anatomia o di un processo fisiologico.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 100.000,00 (centomila) per Periodo di Assicurazione, entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
La Società tiene indenne l’Assicurato di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile in conseguenza di Perdite Patrimoniali cagionate a terzi derivanti da atti, fatti, omissioni, ritardi commessi nell'esercizio delle proprie funzioni di Direttore Sanitario di struttura complessa o di analoga funzione organizzativa presso una Struttura Sanitaria.
L’Assicurazione comprende inoltre:
• le Perdite Patrimoniali conseguenti a smarrimento, distruzione o deterioramento di atti, documenti o titoli non al portatore purché non derivanti da incendio, furto o rapina;
• le Perdite Patrimoniali che l'Assicurato sia tenuto a risarcire per multe e/o ammende, sanzioni amministrative e/o pecuniarie inflitte a terzi a seguito di propri errori.
Ai fini della presente estensione di Garanzia non sono considerati Terzi: la Struttura Sanitaria, il suo legale rappresentante ed il socio a responsabilità illimitata, salvo che non sia esperita azione di Responsabilità Amministrativa e/o di Surrogazione come previsto al punto 1.3 Garanzia II e 1.4 Garanzia III.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 100.000,00 (centomila) per Periodo di Assicurazione, entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
Relativamente all’Assicurato che svolge l’Attività indicata nella Scheda di Polizza con qualifica di Medico Convenzionato, l’Assicurazione è prestata esclusivamente per la sua responsabilità extracontrattuale nei confronti dei pazienti della Struttura Sanitaria.
La presente Garanzia aggiuntiva opzionale è rivolta a tutelare il Medico Convenzionato tenendolo indenne di ogni somma che questi sia tenuto a pagare in qualità di soggetto civilmente responsabile per Danni conseguenti a lesioni personali, morte e Danni materiali a cose, causati a terzi nello svolgimento dell’Attività Professionale, unicamente nel caso di Responsabilità Civile verso terzi per fatto, errore od omissione nello svolgimento delle Attività indicate in Scheda di Polizza.
L’Assicurazione è operante per le seguenti Richieste di Risarcimento:
• la comunicazione scritta (escluse la querela e il procedimento penale) con la quale il terzo manifesta all’Assicurato l’intenzione di ritenerlo responsabile per Danni cagionati da fatto colposo o da errore od omissione attribuiti all’Assicurato stesso, oppure la formale richiesta di essere risarcito di tali Danni;
• la citazione o la chiamata in causa dell’Assicurato per fatto colposo o errore od omissione;
• l’azione giudiziaria civile comunque promossa contro l’Assicurato, anche ex artt. 696 e 696 bis c.p.c., in relazione alle responsabilità previste dall’oggetto di questa Assicurazione;
• la notifica all’Assicurato di un atto con cui, in un procedimento penale, un terzo si sia costituito “Parte Civile”;
• la ricezione da parte dell’Assicurato di una convocazione avanti un organismo di mediazione di cui al D.Lgs 28/2010.
La Società presta l’Assicurazione fino a concorrenza del Sottolimite di Euro 1.000.000,00 (un milione) per Periodo di Assicurazione entro il Sottolimite di Garanzia indicato nella Scheda di Polizza e non in aggiunta ad esso.
AMTrust Agenzia

Informativa sulla Privacy
Scarica l’informativa.

Informativa sulla Privacy

  1. Dati Trattati (art. 13, 1° comma lett. a, art. 15, 1°comma lett. b GDPR)

1.1 Direzione Underwriting S.R.L., in persona del suo legale rappresentante p.t., con sede in Roma, Circonvallazione Clodia, 36B, quale Titolare del trattamento raccoglie e/o riceve le informazioni che La riguardano, e in particolare:

  • Dati Anagrafici: nome, cognome, ragione sociale, indirizzo fisico, nazionalità, provincia e comune di residenza, telefono fisso e/o mobile, fax, codice fiscale/p.iva, indirizzo/i e-mail, copia del documento di identità, informazioni sul nucleo familiare.

 

  • Dati Economici e Societari: Fatturato, informazioni societarie.
  • Dati di Traffico Telematico: Log, indirizzo IP di provenienza, cookie, dati di utilizzo, password (in forma criptata con protocollo MD5).

1.2 Nel caso in cui la prestazione richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl imponga il trattamento di dati c.d. “particolari” (ad esempio, ai sensi dell’art. 9 GDPR, iscrizione a sindacati, partiti o altre associazioni, dati relativi alla salute) Il Titolare, solo previa acquisizione di Suo apposito consenso, procederà alla raccolta e al trattamento di tali dati e alla loro comunicazione alle compagnie di assicurazione per i trattamenti finalizzati alla valutazione e alla eventuale emissione delle polizze assicurative.

1.3 Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.

I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall’Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l’uso dell’Applicazione.

L’eventuale utilizzo di Cookie – o di altri strumenti di tracciamento – da parte dell’Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati dall’Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l’Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all’erogazione del servizio richiesto dall’Utente.

1.4 L’Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.

  1. Finalità e base giuridica del trattamento (art. 13, 1° comma, lett. c GDPR)

2.1 I dati da Lei forniti o comunque acquisiti dal Titolare presso terzi, sono trattatati dalla nostra società e/o dai nostri incaricati per le seguenti finalità:

  1. a) per lo svolgimento della propria attività in esecuzione, gestione, conclusione, adempimento, dei rapporti precontrattuali e contrattuali con Lei in essere, per fornire i servizi da Lei richiesti o in Suo favore previsti, nonché per l’espletamento delle attività strettamente connesse.

Base giuridica di tali trattamenti è l’adempimento delle prestazioni inerenti al servizio richiesto a DIREZIONE UNDERWRITING SRL (ad es: predisposizione del preventivo della polizza, trasmissione dei dati alla/e o dalla/e Compagnia/e di Assicurazione, gestione della polizza e/o invio di materiale informativo);

  1. b) per l’adempimento degli obblighi previsti da leggi, regolamenti, disposizioni emanate da autorità ed organi di vigilanza e controllo;

Base giuridica di tale trattamento è l’adempimento di obblighi normativi.

  1. c) per lo svolgimento di attività commerciali di promozione di servizi e prodotti analoghi a quelli da Lei acquistati (Considerando 47 GDPR)

Base giuridica del trattamento è il legittimo interesse del Titolare che, anche senza esplicito Suo consenso, potrà utilizzare i dati di contatto da Lei comunicati, ai fini di vendita diretta di propri Servizi, limitatamente al caso in cui si tratti di Servizi analoghi a quelli da Lei acquistati e salva la Sua esplicita opposizione.

  1. d) per lo svolgimento di attività commerciali di promozione di servizi e prodotti differenti rispetto a quelli acquistati.

Base giuridica del trattamento è il consenso da Lei eventualmente prestato. In caso di Suo consenso, i Suoi dati personali potranno essere trattati anche per finalità di promozione commerciale, per indagini e ricerche di mercato con riguardo a Servizi offerti dal Titolare e differenti da quelli acquistati dall’interessato.

Tale trattamento può avvenire, in modo automatizzato, con le seguenti modalità: e-mail, sms, contatto telefonico.

Tale trattamento potrà essere svolto se Lei non abbia revocato il Suo consenso per l’utilizzo dei dati e, nel caso di trattamento mediante contatto con operatore telefonico, se Lei non sia iscritto al registro delle opposizioni di cui al DPR 178/2010.

Base giuridica di tale trattamento è il consenso da Lei prestato preliminarmente al trattamento stesso, consenso che è revocabile liberamente in qualsiasi momento.

  1. e) per la sicurezza informatica (Considerando 49 del GDPR).

Il Titolare tratta, anche per mezzo dei suoi fornitori, i Suoi dati personali relativi al traffico, in misura strettamente necessaria e proporzionata per garantire la sicurezza delle reti e dell’informazione, cioè la capacità di una rete o di un sistema di informazione di resistere, a un dato livello di sicurezza, a eventi imprevisti o a atti illeciti che compromettano la disponibilità, l’autenticità, l’integrità e la riservatezza dei dati personali conservati o trasmessi.

Base giuridica di tali trattamenti è il rispetto degli obblighi di legge ed il legittimo interesse del Titolare a effettuare trattamenti inerenti a finalità di tutela del patrimonio aziendale e sicurezza delle sedi, della rete e dei sistemi informativi.

  1. f) per la profilazione.

I Suoi dati personali potranno essere trattati anche per finalità di profilazione (quali analisi dei dati trasmessi e dei Servizi prescelti, messaggi pubblicitari e/o proposte commerciali in linea con le scelte manifestate) esclusivamente nel caso in cui Lei abbia fornito un consenso esplicito e informato.

Base giuridica di tali trattamenti è il consenso da Lei eventualmente prestato preliminarmente al trattamento stesso, consenso revocabile liberamente e in qualsiasi momento.

  1. g) per la prevenzione delle frodi (Considerando 47 GDPR, art. 22 comma 1 lett. a GDPR).

I Suoi dati personali, esclusi quelli particolari (Art. 9 GDPR) o giudiziari (Art. 10 GDPR) saranno trattati per consentire controlli con finalità di monitoraggio e prevenzione di pagamenti fraudolenti, da parte di software che effettuano una verifica in modo automatizzato e preliminarmente alla negoziazione dei Servizi.

L’esito negativo di tali controlli renderà impossibile effettuare la transazione. Lei potrà comunque chiedere spiegazioni o contestare motivatamente la decisione, rivolgendosi al Titolare con le modalità di cui al successivo art. 18.

I dati personali raccolti e trattati ai soli fini anti frode, a differenza dei dati necessari per la corretta esecuzione della prestazione richiesta, saranno immediatamente cancellati al termine delle fasi di controllo.

  1. h) la tutela dei minori.

I servizi offerti dal Titolare sono riservati a soggetti in grado, in base alla normativa nazionale di riferimento, di assumere obbligazioni contrattuali.

Il Titolare, al fine di prevenire l’accesso illegittimo ai propri servizi, attua misure di prevenzione quali il controllo del codice fiscale, la correttezza dei dati di cui ai documenti d’identità e/o altre verifiche necessarie in riferimento al Servizio richiesto.

  1. Modalità di trattamento dei dati (art. 32 GDPR)

3.1 Il trattamento è svolto secondo le modalità previste dal Codice Privacy e dal GDPR anche a mezzo di strumenti informatici e automatizzati, in via non esaustiva attraverso operazioni di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, selezione, raffronto, utilizzo, interconnessione, consultazione, comunicazione, cancellazione, distruzione, blocco dei dati.

Il Titolare dispone l’utilizzo di adeguate misure di sicurezza al fine di preservare la riservatezza, l’integrità, la disponibilità dei dati personali

3.2 I dati personali sono conservati in archivi cartacei, informatici e telematici situati in paesi nei quali è applicato il GDPR (paesi UE).

  1. Durata di conservazione dei dati (art. 13, 2° comma, lett. a GDPR)

4.1 I Suoi dati personali saranno conservati fino a che necessari rispetto alle legittime finalità per le quali sono stati raccolti, salva la Sua richiesta di rimozione.

I dati forniti per l’emissione del preventivo e per la gestione della polizza saranno conservati per il tempo strettamente necessario all’esecuzione delle prestazioni richieste e non oltre 36 mesi dall’adempimento degli incarichi, per finalità di marketing diretto (attività commerciali di promozione di servizi e prodotti analoghi a quelli da Lei acquistati).

I dati forniti per le finalità di promozione commerciale per servizi diversi da quelli da Lei acquisiti, finalità per le quali abbia inizialmente prestato il consenso, saranno conservati per 36 mesi, salva revoca del consenso prestato.

I dati forniti per le finalità di profilazione, per la quale abbia inizialmente prestato il consenso, saranno conservati per 36 mesi, salva revoca del consenso prestato.

4.2 Nel caso di inoltro di dati non richiesti o non necessari per l’adempimento del servizio o di una prestazione a esso strettamente connessa, DIREZIONE UNDERWRITING SRL non potrà essere considerato titolare del trattamento di questi dati e provvederà alla cancellazione nel più breve tempo possibile.

4.3 I dati personali saranno in ogni caso conservati nei termini previsti dalla vigente normativa al fine di garantire adempimenti specifici di alcuni Servizi.

I dati personali saranno in ogni caso conservati per l’adempimento degli obblighi (es. fiscali e contabili) che permangono dopo la cessazione del contratto. A tali fini il Titolare conserverà solo i dati necessari al relativo perseguimento.

4.4 Sono fatti salvi i casi in cui devono farsi valere in giudizio i diritti derivanti dal contratto; in tali casi i dati personali saranno trattati nei limiti, anche temporali, indispensabili.

  1. Conferimento dei dati (art. 13, 2° comma, lett. e GDPR)

5.1 La informiamo che il conferimento dei dati personali a Lei relativi è necessario per la conclusione e gestione del contratto e per la migliore esecuzione delle prestazioni contrattuali a Suo favore previste, nonché per l’espletamento delle attività strettamente connesse all’adempimento di tali prestazioni.

Il conferimento dei dati può essere obbligatorio in base a legge, regolamento, normativa comunitaria.

5.2 L’eventuale rifiuto del consenso espresso al trattamento dei dati di cui al punto 2.1. lett a) e b) comporta l’impossibilità di concludere o dare esecuzione al contratto e/o di eseguire le prestazioni da Lei richieste, o a Suo favore contrattualmente previste.

Il conferimento dei dati personali a fini di informazione e promozione commerciale dei servizi e delle offerte promosse dal Titolare e di profilazione, è facoltativo e non comporta conseguenze in ordine al rapporto contrattuale.

  1. Ambito di comunicazione e diffusione dei dati (art. 13 comma 1 lett. e, GDPR)

6.1 I dati da Lei forniti potranno essere comunicati a soggetti terzi per specifiche finalità di trattamento. In particolare:

  • Collaboratori del Titolare, suoi incaricati e agenti:
    • Finalità: Erogazione dei servizi e delle prestazioni richieste; adempimenti amministrativi, contabili e connessi alla prestazione richiesta; promozione commerciale
  • Corrispondenti, organismi sanitari, personale di fiducia, soggetti del settore assicurativo quali assicuratori, coassicuratori, riassicuratori, (anche non compresi nel modello 7B allegato 2, facente parte della informativa precontrattuale comunicata) intermediari di assicurazione come individuati dal D.Lgs. 209/05 e dal Reg. Isvap n. 5/06, organismi associativi e consortili propri del settore assicurativo, siti affiliati:
    • Finalità: Erogazione dei servizi e delle prestazioni richieste
  • Professionisti (es. avvocati, periti), consulenti esterni, società di servizi, società di recupero crediti:
    • Finalità: Erogazione dei servizi e delle prestazioni richiesti; adempimento degli obblighi di legge; esercizio e tutela dei diritti contrattuali; recupero del credito
  • Istituti di credito e di pagamento digitale, Istituti bancari e postali:
    • Finalità: Gestione di incassi, pagamenti, rimborsi, connessi alla prestazione richiesta
  • Amministrazione finanziaria, Enti Pubblici, Autorità Giudiziaria, Autorità di Vigilanza e controllo, Soggetti pubblici e privati cui sono demandate, ai sensi della normativa vigente funzioni di rilievo pubblicistico, organismi associativi e consortili propri del settore assicurativo (es. Ania, IVASS, Ministero delle Attività Produttive e/o altri Ministeri interessati, CONSAP, UCI, COVIP, CONSOB od altre banche dati nei confronti delle quali la comunicazione dei dati è obbligatoria (es. Ufficio Italiano Casellario Centrale Infortuni, Motorizzazione Civile e dei trasporti in concessione):
    • Finalità: Erogazione dei servizi e delle prestazioni richieste; adempimento degli obblighi di legge; difesa dei diritti; elenchi e registri tenuti da pubbliche autorità o enti similari in base a specifica normativa, in relazione alla prestazione contrattuale
  • Organismi e enti che svolgono attività di stampa, trasmissione, imbustamento, trasporto e smistamento delle comunicazioni alla clientela; di data entry, fornitura di servizi informatici, gestione amministrativa e contabile; di rilevazione della qualità dei servizi forniti, della soddisfazione della clientela; di offerta di nuovi prodotti e di campagne di comunicazione tramite internet:
    • Finalità: Erogazione dei servizi e delle prestazioni richieste; adempimento degli obblighi di legge; attività di promozione commerciale; sicurezza delle reti e dell’informazione; adempimenti amministrativi, contabili e connessi alla prestazione richiesta; promozione commerciale.

6.2 I Suoi dati potranno essere trasferiti anche al di fuori del territorio nazionale. alle medesime categorie di soggetti e per le medesime finalità di cui al punto 6.1.

Tale trasferimento potrà essere effettuato sia verso Paesi UE sia verso Paesi terzi e organizzazioni internazionali.

Nel caso di trasferimento verso Paesi terzi e organizzazioni internazionali, il Titolare si atterrà alle indicazioni della Commissione UE in merito alla individuazione di Paesi terzi e organizzazioni internazionali che garantiscono un livello di protezione adeguato dei dati (art, 45 commi 1, 2, 3 GDPR).

In difetto di decisione da parte della Commissione UE, i Suoi dati saranno trasferiti verso Paesi terzi o organizzazioni internazionali solo se questi abbiano fornito garanzie adeguate e a condizione che siano messi a disposizione diritti azionabili e mezzi di ricorso effettivi (art. 46 GDPR).

6.3 I Suoi dati non saranno diffusi, messi a disposizione o dati in consultazione in alcuna forma a soggetti diversi da quelli indicati ai precedenti punti 6.1 e 6.2 a soggetti indeterminati.

Base giuridica di tali trattamenti è l’adempimento delle prestazioni inerenti al rapporto instaurato, il rispetto degli obblighi di legge e il consenso che le sarà richiesto laddove necessario.

  1. Diritti dell’interessato in relazione al trattamento dei dati personali (artt. 15-20 GDPR)

7.1 Lei ha diritto di conoscere in ogni momento se sia o meno in corso un trattamento di suoi dati personali presso la società o presso i soggetti ai quali vengono comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati.

Nel caso di esistenza del trattamento Lei ha diritto a ottenere l’accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni:

  1. a) le finalità del trattamento;
  2. b) le categorie dei dati personali;
  3. c) i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali;
  4. d) quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
  5. e) l’esistenza del diritto di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che La riguardano o di opporsi al loro trattamento;
  6. f) il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo;
  7. g) qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;
  8. h) l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato;
  9. i) le garanzie adeguate che fornisce il Paese terzo (extra UE) o un’organizzazione internazionale a protezione dei dati eventualmente trasferiti

7.2 Lei ha altresì diritto di ottenere:

  1. a) una copia dei dati personali oggetto di trattamento, compatibilmente con la tutela dei diritti e delle libertà altrui. In caso di richiesta di ulteriori copie, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi;
  2. b) la rettifica, senza ingiustificato ritardo, dei dati personali inesatti e l’integrazione dei dati personali incompleti;
  3. c) la cancellazione, senza ingiustificato ritardo, dei dati personali se sussistono i motivi di cui all’art. 17 GDPR
  4. d) la limitazione del trattamento, nei casi di cui all’art. 18 GDPR e la comunicazione preventiva della disponenda revoca della limitazione. Nel caso di limitazione del trattamento, il Titolare effettuerà la sola conservazione dei dati. Il Titolare potrà effettuare diversi e ulteriori trattamenti solo previo Suo consenso, o per l’accertamento, l’esercizio, la difesa di un diritto in sede giudiziaria, o per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell’Unione o di uno Stato membro.
  5. e) la comunicazione, da parte del titolare, dei destinatari dei dati personali ai quali abbia trasmesso le rettifiche, le cancellazioni e le limitazioni del trattamento eccettuato il caso in cui tale trasmissione si sia rivelata impossibile o tale da richiedere un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato
  6. f) nei casi di cui all’art. 20 GDPR la consegna, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, dei dati personali che La riguardano, dati che Lei ha il diritto di trasmettere a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare che li ha forniti, non che la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all’altro se tecnicamente fattibile.
  7. Diritto di opposizione (artt. 21 GDPR)

Lei ha diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati che la riguardano, compresa la profilazione. Nel caso di Sua opposizione il Titolare si asterrà dal trattare ulteriormente i Suoi dati, salvo che dimostri l’esistenza di motivi legittimi cogenti e prevalenti per procedere al trattamento oppure per l’accertamento, l’esistenza o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Lei ha diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che La riguardano per finalità di marketing diretto, compresa la profilazione nella misura in cui sia connessa a tale marketing diretto. Nel caso di Sua opposizione, i dati personali che La riguardano non saranno più oggetto di trattamento per la detta finalità.

  1. Ulteriori Finalità del trattamento: marketing, vendita diretta ed invio comunicazioni commerciali

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, alcuni dati personali di quest’ultimo potranno essere trattati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl anche per finalità di marketing, vendita diretta ed invio di materiale pubblicitario. In particolare DIREZIONE UNDERWRITING Srl potrà contattare l’utente Interessato anche tramite mezzi automatici quali sms, mms, posta elettronica o telefono (a mezzo di operatore e/o autorisponditori), al fine di proporre all’utente Interessato l’acquisto di prodotti e/o servizi offerti dalla stessa DIREZIONE UNDERWRITING Srl e/o da imprese terze appartenenti alle seguenti categorie (di seguito, le “Categorie”): (I) compagnie di telefonia fissa, mobile ed ADSL; (II) distributori commerciali, supermercati, centri commerciali e società della grande distribuzione; (III) società attive nel mondo dell’editoria (carta stampata, internet, televisione e nuovi media) e distributori di quotidiani, periodici e libri; (IV) società attive nel settore del commercio elettronico di prodotti e servizi informatici; (V) società che commercializzano capi di abbigliamento o prodotti del settore della moda e del lusso; (VI) società attive nel settore del trasporto e del turismo; (VII) compagnie di fornitura servizi di energia e gas; (VIII) società attive nel settore automobilistico e motociclistico; (IX) società di call center; (X) società di couponing e gruppi d’acquisto; (XI) istituti bancari e società finanziarie, compagnie assicurative ed intermediari finanziari ed assicurativi; (XII) agenzie di comunicazione; (XIII) aziende attive nel direct marketing e nel brokeraggio di liste; (XIV) fornitori di prodotti enogastronomici; (XV) fornitori di materiale per ufficio; (XVI) fornitori di servizi di TV digitale e/o satellitare; (XVII) produttori e/o distributori di articoli per l’infanzia; (XVIII) aziende che operano nell’ambito dei beni di largo consumo; (XIX) operatori del settore medico, dentistico e/o farmaceutico/dei dispositivi biomedicali (sviluppo, produzione, commercializzazione e distribuzione); e (XX) fornitori di servizi professionali nell’ambito dell’architettura, dell’avvocatura e/o dell’assistenza fiscal-tributaria/giuslavoristica), presentare offerte, promozioni ed opportunità commerciali.

9.1 Natura del conferimento:

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo. In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl, con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

L’utente Interessato potrà inoltre opporsi facilmente ad ulteriori invii anche esercitando il c.d. diritto di out-out, attraverso le modalità presenti in ogni tipologia di comunicazione con cui vengono realizzate le finalità commerciali in parola.

DIREZIONE UNDERWRITING Srl informa tuttavia l’utente Interessato che, anche a seguito dell’esercizio di tale diritto di revoca, potrà verificarsi il caso in cui, per ragioni tecniche ed operative (ad es. la formazione delle liste di contatto già completata poco prima della ricezione da parte dei Titolari suddetti della revoca stessa), l’utente Interessato medesimo continui a ricevere alcuni ulteriori messaggi promozionali. Qualora l’utente Interessato dovesse continuare a ricevere messaggi promozionali dopo che siano trascorse 24 ore dall’esercizio del diritto suddetto, si prega di segnalare il problema a DIREZIONE UNDERWRITING Srl utilizzando i contatti indicati al successivo paragrafo 18.

  1. Ulteriori Finalità del trattamento: utilizzo dei dati per finalità di profilazione commerciale

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, alcuni dati personali di quest’ultimo potranno essere altresì trattati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl per finalità di profilazione commerciale, anche attraverso l’uso di strumenti elettronici e automatizzati (ad es. software).

10.1 Natura del conferimento

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo. In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

  1. Ulteriori Finalità del trattamento: utilizzo dei dati contenuti nell’indirizzo di posta elettronica per individuare nome e/o cognome dell’Interessato

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, l’indirizzo di posta elettronica del medesimo, qualora contenga un nome e/o un cognome rilevabile come tale da parte di DIREZIONE UNDERWRITING Srl, potrà essere utilizzato per individuare il nome e/o il cognome dell’utente Interessato stesso, che potranno essere quindi a loro volta trattati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, per le finalità di cui ai paragrafi 3 e da 6 a 14 della presente informativa.

11.1 Natura del conferimento

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo, In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

  1. Ulteriore finalità di trattamento: utilizzo dei dati per finalità di marketing, vendita diretta ed invio di comunicazioni commerciali da parte di imprese terze

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, alcuni dati personali di quest’ultimo potranno essere comunicati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, ad aziende terze appartenenti alle Categorie sopra elencate.

Tali aziende, in qualità di autonomi Titolari del trattamento, potranno quindi trattare i dati personali dell’utente Interessato loro comunicati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, per proprie finalità di marketing, vendita diretta ed invio di materiale pubblicitario, ovvero per contattare l’utente Interessato stesso, anche con modalità automatizzate, tramite sms, mms, posta elettronica o telefono (a mezzo di operatore e/o autorisponditori), o farsi contattare da quest’ultimo ai propri recapiti di contatto, per proporre all’utente Interessato medesimo l’acquisto di prodotti e/o servizi offerti da loro stesse e/o da imprese terze appartenenti alle Categorie sopra elencate, presentare offerte, promozioni ed opportunità commerciali.

12.1 Natura del conferimento

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo. In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

I dati personali dell’utente Interessato saranno trattati in qualità di autonomi Titolari del trattamento dalle aziende terze sopra indicate, sulla base della specifica informativa che sarà rilasciata da queste ultime. Eventuali richieste di non ricevere ulteriori comunicazioni commerciali da parte delle medesime e/o altre revoche del consenso al trattamento da parte delle stesse dovranno pertanto essere rivolte direttamente alle aziende terze interessate.

  1. Ulteriore finalità di trattamento: utilizzo dei dati per finalità di profilazione commerciale da parte di imprese terze

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, alcuni dati personali di quest’ultimo potranno essere comunicati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, ad aziende terze appartenenti alle Categorie sopra elencate.

Tali aziende, in qualità di autonomi Titolari del trattamento, potranno quindi trattare i dati personali dell’utente Interessato loro comunicati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, per proprie finalità di profilazione commerciale, anche attraverso l’uso di strumenti elettronici e automatizzati (ad es. software).

13.1 Natura del conferimento

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo. In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

I dati personali dell’utente Interessato saranno trattati in qualità di autonomi Titolari del trattamento dalle aziende terze sopra indicate, sulla base della specifica informativa che sarà rilasciata da queste ultime. Eventuali richieste di non ricevere ulteriori comunicazioni commerciali da parte delle medesime e/o altre revoche del consenso al trattamento da parte delle stesse dovranno pertanto essere rivolte direttamente alle aziende terze interessate.

  1. Ulteriore finalità di trattamento: cessione di dati ad imprese terze, al fine di permettere loro di trasferirli ad altre imprese per finalità di marketing, vendita diretta ed invio di comunicazioni commerciali da parte di queste ultime

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, alcuni dati personali di quest’ultimo potranno essere comunicati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, ad aziende terze appartenenti alle Categorie sopra elencate, che potranno a loro volta trasferire in tutto od in parte i dati stessi ad altre aziende sempre appartenenti alle Categorie suddette.

Tali altre aziende, in qualità di autonomi Titolari del trattamento, potranno quindi trattare i dati personali dell’utente Interessato loro comunicati dalle aziende terze suddette per proprie finalità di marketing, vendita diretta ed invio di materiale pubblicitario, ovvero per contattare l’utente Interessato stesso, anche con modalità automatizzate, tramite sms, mms, posta elettronica o telefono (a mezzo di operatore e/o autorisponditori), o farsi contattare da quest’ultimo ai propri recapiti di contatto, per proporre all’utente Interessato medesimo l’acquisto di prodotti e/o servizi offerti da loro stesse e/o da imprese terze a loro volta appartenenti alle Categorie di cui sopra, presentare offerte, promozioni ed opportunità commerciali.

14.1 Natura del conferimento

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo. In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl e/o non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

I dati personali dell’utente Interessato saranno trattati in qualità di autonomi Titolari del trattamento dalle aziende terze e dalle altre aziende sopra indicate, sulla base della specifica informativa che sarà rilasciata dalle medesime. Eventuali revoche del consenso al trattamento da parte delle stesse dovranno pertanto essere rivolte direttamente alle aziende interessate.

  1. Ulteriore finalità di trattamento: cessione di dati ad imprese terze, al fine di permettere loro di trasferirli ad altre imprese per finalità di profilazione commerciale da parte di queste ultime

Con il consenso libero e facoltativo dell’utente Interessato, alcuni dati personali di quest’ultimo potranno essere comunicati da DIREZIONE UNDERWRITING Srl, ad aziende terze appartenenti alle Categorie sopra elencate, che potranno a loro volta trasferire in tutto od in parte i dati stessi ad altre aziende sempre appartenenti alle Categorie suddette.

Tali altre aziende, in qualità di autonomi Titolari del trattamento, potranno quindi trattare i dati personali dell’utente Interessato loro comunicati dalle aziende terze suddette per proprie finalità di profilazione commerciale, anche attraverso l’uso di strumenti elettronici e automatizzati (ad es. software).

15.1 Natura del conferimento

Il consenso al trattamento dei dati personali per tale finalità è libero e facoltativo. In caso di mancato consenso la possibilità di usufruire dei servizi richiesti a DIREZIONE UNDERWRITING Srl e/o non sarà in alcun modo pregiudicata.

Anche in caso di consenso, l’utente Interessato potrà in qualsiasi momento revocare lo stesso, facendone richiesta a DIREZIONE UNDERWRITING Srl con le modalità indicate al successivo paragrafo 18.

I dati personali dell’utente Interessato saranno trattati in qualità di autonomi Titolari del trattamento dalle aziende terze e dalle altre aziende sopra indicate, sulla base della specifica informativa che sarà rilasciata dalle medesime. Eventuali revoche del consenso al trattamento da parte delle stesse dovranno pertanto essere rivolte direttamente alle aziende interessate.

  1. Modalità di esercizio dei diritti

Per esercitare i diritti appena riassunti, Lei potrà rivolgersi direttamente al Titolare, con le modalità descritte dall’art. 18 del Codice Privacy.

In particolare, potrà inviare una comunicazione mediante lettera raccomandata indirizzata a:

DIREZIONE UNDERWRITING Srl, Piazzale Clodio, 22 – 00136 – Roma (RM)

Oppure una e–mail al seguente indirizzo: info@direzioneunderwriting.com

  1. Diritto di reclamo all’Autorità di controllo

Salva ogni altra azione in sede amministrativa o giudiziale, Lei può presentare un reclamo all’autorità di controllo competente sul territorio italiano (Autorità garante per la protezione dei dati personali) ovvero a quella che svolge i suoi compiti ed esercita i suoi poteri nello Stato membro dove è avvenuta la violazione.

  1. Ulteriori informazioni sul trattamento

18.1 Misure minime di sicurezza e modalità di conservazione dei dati raccolti.

Ai sensi dell’art. 31 del Codice Privacy e dell’art. 32 GDPR devono essere adottate una serie di misure per garantire la sicurezza dei dati raccolti e dei sistemi, riducendo al minimo i rischi di distruzione, perdita, modifica, divulgazione non autorizzata, accesso, in modo accidentale o illegale, dei dati stessi.

I dati da Lei forniti saranno raccolti dal Titolare tramite l’ausilio di strumenti elettronici e per tale ragione, in osservanza di quanto prescritto dall’allegato B del Codice Privacy, saranno osservate ulteriori misure di sicurezza, quali:

  • l’adozione di un sistema di autenticazione informatica;
  • l’adozione di un sistema di autorizzazione, qualora vengano individuati per gli incaricati profili di autorizzazione di ambito diverso.

Nella prima ipotesi, le credenziali di autenticazione sono costituite o da un codice per l’identificazione dell’incaricato al trattamento associato a una parola chiave o da un dispositivo di autenticazione, entrambi riservati e conosciuti solo dal medesimo.

Il codice per l’identificazione non può essere assegnato a più incaricati, neanche in tempi diversi, mentre le credenziali per l’autenticazione sono disattivate o in caso di inattività prolungata (almeno sei mesi) o in caso di perdita della qualità che consentivano all’incaricato di poter accedere ai dati personali.

Nella seconda ipotesi, invece, i profili di autorizzazione devono essere individuati e configurati antecedentemente all’inizio del trattamento dei dati personali e deve essere verificata, almeno annualmente, la sussistenza delle condizioni per la conservazione degli stessi.

DIREZIONE UNDERWRITING Srl, nella sua qualità di titolare del trattamento, si impegna a munirsi di idonei strumenti elettronici, aggiornati con cadenza almeno semestrale, e ad adottare misure organizzative adeguate, per garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio e che possono comprendere, se del caso: la pseudonimizzazione e la cifratura dei dati personali; la capacità di assicurare, su base permanente, la riservatezza, l’integrità, la disponibilità a la resilienza dei sistemi e dei servizi di trattamento; la capacità di ripristinare tempestivamente la disponibilità e l’accesso dei dati personali in caso di incidente fisico o tecnico; una procedura per testare, verificare e valutare regolarmente l’efficacia delle misure tecniche e organizzative al fine di garantire la sicurezza del trattamento (art. 32 GDPR).

Annualmente saranno aggiornati i programmi volti a prevenire la vulnerabilità degli strumenti elettronici, mentre almeno settimanalmente devono essere impartite istruzioni tecniche al fine di salvare i dati raccolti.

Nelle ipotesi in cui il Titolare si avvalga di personale esterno alla propria struttura, dovrà sempre essere rilasciata una dichiarazione scritta dell’intervento svolto allo scopo di attestarne la conformità alle prescrizioni normative.

18.2 Difesa in giudizio

I Dati Personali dell’Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell’utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell’Utente.

18.3 Informative specifiche

In aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all’Utente delle informative contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.

18.4 Log di sistema e manutenzione

Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l’indirizzo IP Utente.

18.5 Informazioni non contenute in questa policy

Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.

18.6 Richieste “do not track”

Questa Applicazione non supporta le richieste “do not track”. Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.

18.7 Modifiche a questa privacy policy.

Il Titolare del Trattamento si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l’Utente è tenuto a cessare l’utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di cancellare i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.

  1. Cookie Policy

Il presente sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l’esperienza di uso delle applicazioni online. Per cookies si intende un elemento testuale che viene inserito nel disco fisso di un computer. I cookies hanno la funzione di snellire l’analisi del traffico su web o di segnalare quando un sito specifico viene visitato e consentono alle applicazioni web di inviare informazioni a singoli utenti. Di seguito si forniscono informazioni dettagliate sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da DIREZIONE UNDERWRITING S.r.l. e su come gestirli.

 

DIREZIONE UNDERWRITING S.r.l. utilizza le seguenti tipologie di cookies:

cookies “tecnici”:

tali cookies sono funzionali alla navigazione e garantiscono l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Inoltre, vengono utilizzati i cookies di Google Analytics per raccogliere unicamente informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie). Per ulteriori informazioni sulla politica dei cookies di Google, si rinvia al link di seguito indicato: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html)

 

cookies di terze parti relativi ai “social plugin”:

Visitando un sito web si possono ricevere cookies sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Sono cookies di terze parti quelli relativi ai “social plugin” per Facebook, Yuotube, Linkedin e Google. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/

Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514

Youtube informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/

Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy?trk=hb_ft_cookie

Slide Share informativa: http://www.slideshare.net/privacy-preview

Google informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/

iTunes informativa: https://www.apple.com/it/privacy/privacy-policy/

L’utente può decidere se accettare o meno i cookies utilizzando le impostazioni del proprio browser.

 

Disabilitazione totale o parziale dei cookies:

La disabilitazione totale o parziale dei cookies tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookies.

Disabilitare i cookies “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità.

L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. I   migliori browser, infatti, consentono di definire impostazioni diverse per i cookies “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

Di seguito indichiamo come procedere alla disabilitazione dei cookies attraverso alcuni browser:

CHROME -> Visita la pagina dedicate per maggiori informazioni https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it

MOZILLA FIREFOX -> Visita la pagina dedicate per maggiori informazioni https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie

INTERNET EXPLORER -> Visita la pagina dedicate per maggiori informazioni http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies

SAFARI -> Visita la pagina dedicate per maggiori informazioni http://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT

SAFARI iOS -> Visita la pagina dedicate per maggiori informazioni http://support.apple.com/kb/HT1677?utm_source=Agillic%20Dialogue

OPERA -> Visita la pagina dedicate per maggiori informazioni http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html